Alimentare la vida

PRESENTAZIONE BREVE

Alimentare la Vita, un documentario sulle periferie del mondo, per mostrare al 20% più ricco come vive il 20% più povero.

Dal 2007, per la prima volta nella storia, più del 50% della popolazione vive in contesti urbani. Nel 2050 sarà il 70%. È un cambiamento che ancora non abbiamo compreso.

Alimentare la vita

Ogni settimana, più di un milione di persone si trasferisce a vivere in città. Una persona su sei vive in un precario, malsano, sovrappopolato ambiente, senza accesso ai beni necessari come l’acqua, i servizi igienici, l’elettricità.
Vogliamo conoscere il destino di chi non ha avuto scelta e vive nelle immense baraccopoli, nelle periferie del mondo.

Attraverso i racconti di migranti che oggi vivono in Roma, conosceremo le diverse realtà dei veri emarginati del pianeta.

Com’è mangiare nelle bidonville, mangiare nelle strade, patire la fame?

“Alimentare la Vita” non è solo mangiare, è anche dare un senso all’esistenza: progettare il futuro, il benessere per i propri cari, lasciare il mondo meglio di come lo si ha trovato.
Alimentare la vita è alimentare speranze. Ma esistono anche le false speranze, che si nutrono di illusioni, illusioni create dal consumismo. Un consumismo negato a chi vive ai margini. Prodotto dell’illusione del benessere moderno, una nuova “specie” è nata nelle grandi periferie del pianeta.

 

copertina

 
Video presentazione:

Facebook: AlimentarelaVita